19giu

Eroine Pixar: coraggiose e ribelli. #2 Mrs. Potato

Aspettando l’arrivo di Ribelle – The Brave, l’ultimo film della mitica Pixar nelle nostre sale a partire da settembre, abbiamo deciso di riscoprire i personaggi femminili che più hanno segnato la storia dello studio di animazione, e di scegliere insieme a voi i nostri preferiti. Questa volta torniamo alle origini con uno dei giocattoli più buffi e simpatici della serie di Toy Story: Mrs. Potato!

Certo, non deve essere facile vivere con la paura che ti si stacchi sempre qualche pezzo, ma Mrs. Potato non perde mai il sangue freddo, e riesce sempre a recuperare tutte le parti che si smontano puntualmente dal suo faccione a forma di patata e da quello del suo amato consorte. Mr. e Mrs. Potato, due pupazzetti di plastica smontabili, non saranno tra i giocattoli più forti e più “solidi” di Toy Story, ma a modo loro sono una delle coppie più tenere della storia dell’animazione: sempre pronti a raccogliere e se serve a scambiarsi i pezzi l’uno con l’altra, magari un occhio o un braccio.

Ispirati a un vecchissimo giocattolo della Hasbro, il signore e la signora “testa di patata” (questo il significato del loro nome originale) non possono proprio stare lontani l’uno dall’altra, e anche quando devono separarsi, Mrs. Potato fa la brava mogliettina premurosa e riempie la schiena “porta-pezzi” del suo amore con tutto ciò che può essergli necessario per il viaggio. Ehm, forse con un po’ più del necessario, anzi, in realtà con un sacco di cose inutili… ma si sa, le signore non viaggiano mai leggere!

 

 

Appena accennato nel primo Toy Story del ‘95,  vale a dire nel primo lungometraggio realizzato dalla Pixar, il personaggio di Mrs Potato ha un ruolo un po’ più importante nel seguito della serie (1999) e soprattutto in Toy Story 3 del 2010, in cui fa parte dello sfortunato manipolo di giocattoli che viene regalato a un asilo pieno di bambini pestiferi: una specie di inferno per tutti i pupazzi, ma soprattutto per quelli che hanno pezzi da smontare e gettare da tutte la parti come i poveri Mr. e Mrs. Potato.

 

Tra i primi personaggi femminili della Pixar, comparso proprio nel primo film della serie, non possiamo però non ricordarvi anche la leggiadra pastorella  Bo Peep, una bambolina tutta moine e colori pastello che rappresenta il sogno romantico del cowboy Woody.

 

Toy Story – Il mondo dei giocattoli, è stato il primo lungometraggio di animazione realizzato completamente attraverso la grafica computerizzata, ed è anche grazie al suo successo se questa tecnologia si è affermata negli anni tanto da sostituire quasi completamente i cartoni animati a due dimensioni. Essendo ambientata nel mondo dei giocattoli, la serie è inoltre capace di toccare il lato bambino degli spettatori di ogni età, e per questo si è prolungata per 15 anni e promette di regalarci ancora molte emozioni in futuro. In tutto questo tempo, anche il personaggio di Mrs. Potato si è evoluto, diventando sempre più centrale e anche più intrepido, fino a prendere parte all’incredibile fuga che riguarda tutti i giocattoli dell’ultimo film. Che ne dite, vi piace questo personaggio, è abbastanza  coraggioso da tener testa a Merida, la protagonista di Ribelle – The Brave? Votate la vostra eroina Pixar preferita usando lo spazio in fondo per i commenti, e non vi scordate di tornare a trovarci la prossima settimana per riscoprire insieme a noi un nuovo personaggio (se vi siete persi quello della settimana scorsa, la Principessa Atta di A bug’s life, ecco il link dove trovarlo).