26giu

Eroine Pixar: coraggiose e ribelli. #3 Boo

Aspettando l’arrivo di Ribelle – The Brave, l’ultimo film della mitica Pixar nelle nostre sale a partire dal 5 settembre, abbiamo deciso di riscoprire i personaggi femminili che più hanno segnato la storia dello studio di animazione, e di scegliere insieme a voi i nostri preferiti. Questa volta vi parleremo di una bimba deliziosa, la piccola Boo di Monsters & Co.!

Parlando di coraggio, Boo è senza dubbio una delle eroine più intrepide della storia Pixar, nonostante sia così piccola da non saper ancora parlare! Il suo ruolo nel film, uscito nelle sale nel 2001, è a dir poco fondamentale. Nella città di Mostropoli, uno dei lavori più importanti è quello svolto dagli operai della fabbrica che si occupa di produrre l’elettricità. Ma da dove arriva l’energia necessaria a illuminare ogni casa e ogni strada? Dalle grida dei bambini! A Mostropoli dunque non esistono watt e volt: tutto si misura in base alle urla lanciate dai poveri piccoli che ogni sera vengono terrorizzati da mostri professionisti. Uno dei campioni di spavento è il grosso mostro peloso Sullivan: lui e il suo aiutante Mike, una maldestra e simpatica palla con un occhio solo, sono imbattibili quando si tratta di entrare di soppiatto nelle camerette dei bimbi e strappar loro qualche urlo.

 

 

Tutto si complica però quando Sullivan entra nella stanza di Boo: una dolce bimbetta coi ciuffetti, che lo scambia per un grosso gatto e invece di sbiancare dalla paura, desidera moltissimo giocare con lui. Quando poi Boo riesce a sgattaiolare attraverso il varco dimensionale e finisce intrappolata nel mondo dei Mostri, a Sullivan e Mike non resta che aiutarla e proteggerla da chi sicuramente la vorrebbe sfruttare per ottenere più urla che mai. Saranno anche dei mostri, ma Sully e Mike sono tutt’altro che cattivi!

 

Oltre ad essere dolcissima e davvero buffa, il punto forte di Boo è che nonostante sia una bimbetta minuscola, riesce a spaventare qualsiasi mostro, perfino il grande e grosso Sullivan. A Mostropoli, infatti, tutti sono convinti che i bambini siano pericolosissimi, addirittura radioattivi, e scappano al solo avvicinarsi di quel visino così paffuto e innocuo. Ma sarà poi vero che bambini e mostri non possono stare insieme?

   

Pur non dicendo quasi una parola, Boo (a proposito, questo non è il suo vero nome, ma quello che le darà affettuosamente Sullivan) riesce a divertire e intenerire tutti, perfino lo scettico Mike, e di sicuro tutti gli spettatori. Non a caso, Monsters & Co. È uno dei film selezionati dalla Disney per uscire di nuovo sugli schermi di tutto il mondo in versione 3D.

Che ne dite, vi piace questa bimbetta? È abbastanza coraggiosa per competere con Merida, la protagonista di Ribelle – The Brave? Ricordatevi di dirci qual è la vostra eroina Pixar preferita usando lo spazio in fondo per i commenti, e non vi scordate di tornare a trovarci la prossima settimana per riscoprire insieme a noi un nuovo personaggio. Se ve li siete persi, ecco quelli di cui abbiamo parlato nelle settimane precedenti:

- La Principessa Atta di A bug’s life (che potete trovare QUI)

- Mrs Potato, della saga di Toy Story (che potete trovare QUI)